PESTO AL BASILICO

Raggi di Sole,

quanto amate il pesto al basilico? Avete già pensato a prepararlo in casa invece di acquistare quello confezionato?

Ottimo per condire un bel piatto di trenette o sulle tradizionali trofie liguri.

Il pesto al basilico non è soltanto un perfetto condimento per la pasta, è ideale anche per insaporire crostini, tramezzini, focacce, pizze.  Un cucchiaino di pesto al basilico è un plus speciale per il minestrone, si abbina benissimo anche con la carne.

Per condire la pasta vi consiglio di togliere il vasetto dal frigorifero un po’ prima dell’uso perché prenda la temperatura ambiente (un vasetto da 250 cc è più che sufficiente per quattro piatti).

Ovviamente la qualità del pesto fatto con il mortaio è indiscutibile!

Se avete l’orto o vasi sul balcone, potete naturalmente utilizzare il vostro basilico, altrimenti potete comprarlo fresco al mercato.

Ecco a voi la mia ricetta di pesto!

Pesto al basilico

Porzioni 5 vasetti da 250 g
Preparazione 10 minuti
Tempo totale 10 minuti

Equipment

  • ciotole
  • Coltello
  • carta assorbente
  • robot da cucina
  • strofinaccio da cucina

Ingredienti

  • 300 g basilico (già pulito)
  • 200 g parmigiano reggiano
  • 100 g pecorino romano (poco piccante)
  • 60 g mandorle spellate o pinoli
  • 1 spicchio aglio (facoltativo)
  • q.b. sale grosso
  • q.b. olio evo
  • q.b. ghiaccio

Istruzioni

  • Disponete tutti gli ingredienti sul piano da lavoro.
  • Procuratevi un bel mazzo di basilico, utilizzate solamente quello che non presenta già fiori o semi. Prendete una ciotola capiente, riempitela per metà di acqua e ghiaccio e gettatevi dentro solo le foglie del basilico.
    Lavate per due volte le foglie sempre in acqua fredda e mettetele all'interno di uno scolapasta per togliere l'acqua in eccesso poi disponete uno strofinaccio di cotone sul piano da lavoro e versate le foglie di basilico, tamponatele delicatamente con della carta assorbente.
    Preparate in una ciotola i formaggi grattugiati miscelati, se gradite l'aglio privatelo del germoglio interno.
    Adesso prendete un mini robot da cucina, cominciate col porre sul fondo un cubetto di ghiaccio frantumato (serve a mantenere la salsa di basilico di un bel colore verde brillante), le foglie di basilico, le mandorle o i pinoli, i formaggi grattugiati, un bel pizzico di sale ed eventualmente l'aglio.
    Aggiungete un bicchiere di olio evo, mettete il coperchio ed azionate il mini robot a piccoli scatti intermittenti fermandolo di tanto in tanto (serve a non far riscaldare troppo le lame ed evitare che si alteri il colore del basilico).
  • Quando avrà preso velocità frullate per un minuto, aggiustate di sale e portate alla consistenza voluta con ulteriore olio evo incorporandolo con due o tre piccoli scatti.
    Invasate la salsa al basilico in vasetti sterilizzati riempiti sino a due centimetri dal bordo, aggiungete a filo circa mezzo centimetro di olio e riponete in frigorifero, (può restare anche per tre mesi ma di solito finisce molto prima).
  • Guardate il colore, sentite il profumo, notate la consistenza…godete il gusto!
    Sia che lo usiate per condire la pasta, sia vogliate usarlo per pizze o focacce oppure utilizzarlo per accompagnare delle verdure grigliate….il pesto al basilico è una chicca davvero squisita della cucina italiana!
    Semplice, genuino, BUONO.
Portata: Facile
Cucina: Italiana
Keyword: pesto al basilico, condimenti per pasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Close
Sabina Martorana © Copyright 2020
Design cotto con il da #FC1492
Close