I FIORI IN CUCINA

Raggi di Sole,

oggi vi porto in natura, in mezzo ai fiori!

Con la primavera possiamo infatti fare un’ottima scorta di fiori…Fiori da annusare, fiori da guardare, fiori da mangiare!

Quante volte avete visto il colore e le forme dei fiori a impreziosire un cocktail, a guarnire un piatto, a dare un tocco estetico a un dolce?

La loro bellezza ha un valore estetico notevole.

Ma ci sono fiori che oltre alla bellezza hanno la bontà.

Parlo di fiori eduli ovvero commestibili.

Sono fiori perfetti per bevande e infusi. Sono fiori con i quali si possono preparare squisiti sorbetti, come l’acidula begonia che ricorda un po’ il limone. Sono fiori dal gusto speziato e piccante, ottimi per insaporire, come la calendula, il crisantemo, il nasturzio e il fiore del ravanello. Sono fiori deliziosi nelle preparazioni salate: l’aneto, la borragine, il fiordaliso, il girasole, il tarassaco, il gladiolo, i fiori di zucca, il coriandolo e i fiori di basilico. Sono fiori, come quelli di acacia, che possono essere tuffati in pastella e fritti. E ci sono fiori letteralmente sublimi per i dolci, come i fiori d’arancio, il gelsomino, la rosa, le violette.

Insomma gli eduli sono fiori che possono essere proprio portati in cucina, non solo a scopo decorativo, ma proprio per insaporire i piatti.

In linea di massima la parte che si può consumare è costituita dai petali. Di solito si acquistano perché nei negozi specializzati in quanto hanno un metodo di conservazione ottimale.

Il risultato dell’uso dei fiori eduli è variopinto, invitante, saporito. Probabilmente siete abituati con i fiori di zucca, ma gli altri li avete già provati?

Aromatici e vivaci, i fiori eduli si possono tuffare in un’insalatona, mettere nella lista degli ingredienti di un primo, di una zuppa, di un secondo di carne…e perfino sulla pizza.

Io spalmo sulle fette biscottate una delicata confettura di rose che adoro…Non vi dico poi quanto sono golosi e carini i biscotti ai fiori eduli. Praticamente la pasta frolla che sboccia proprio come la primavera!

I biscotti ai fiori eduli si possono fare con i fiordalisi, la malva, la lavanda, i fiori di ciliegio, la violetta, la camomilla…

Vi assicuro che sono sfiziosissimi. I fiori eduli possono essere serviti per una merenda con il tè o una bibita fresca, mangiati a colazione, accompagnati al caffè, sgranocchiati dopo pranzo o cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Sabina Martorana © Copyright 2020
Design cotto con il da #FC1492
Close